ARTICOLO SETTIMANALE

CAMPIONATO

COMUNICATO STAMPA

COPPE AMATORI  ASI 17/18 

 

COPPA PROV.: PIEMME GRAFICA, LA COPPA E’ SUA!

COPPA DI LEGA:  GRANDE SUCCESSO PER F.F.F. AUT. PERRONE

PONTE GIREVOLE: ENNIO MELUCCI SFATA IL TABU’ FINALE

 

SUPERCOPPA DISCIPLINA ASI ED.2018

 

ASD MONTEIASI IN TEAM

ASD MONTEIASI IN TEAM

Il consueto quadrangolare di Supercoppa Disciplina acquista anno dopo anno un fascino particolare per ciò che rappresenta il fair play in campo. Sul fantastico manto erboso dell’Erasmo Iacovone scendono in campo Balziblu F.C., United Soccer, Circolo degli Amici e Monteiasi in Team, rispettivamente vincitori della targa disciplina di Serie A, Serie B1, Serie B2 e Coppa Italia. Analizzando il quadro tecnico e tattico, la squadra favorita era la compagine di mister Piero Prete ma così non è stato, questo mini torneo ha spesso e volentieri regolato grandi sorprese con vincitori inaspettati. In gare di 20 minuti può succedere di tutto, infatti ad avere la meglio è stato il team del duo Strusi-Boccassini che nonostante una falsa partenza ha raggiunto con grande fermezza e un pizzico di fortuna l’ambito trofeo. La prima gara ha visto il Balziblu impattare 0 a 0 contro il Monteiasi in Team, i ragazzi guidati dal capitano Cerabona trionfano ai rigori, nel secondo match trionfa United Soccer del patron Donnaloia che supera di misura il

IL DUO STRUSI-BOCCASSINI (RESPONSABILI MONTEIASI IN TEAM)

IL DUO STRUSI-BOCCASSINI (RESPONSABILI MONTEIASI IN TEAM)

Circolo degli Amici grazie alla rete di Andriani Giuseppe. La matricola guidata dal veterano Peppe Stell affronta la compagine di Serie A, la gara finisce a reti inviolate ma questa volta gli undici di Prete capitolano ai calci di rigore. La troupe di Strusi e Boccassini centra la vittoria contro il Circolo degli Amici, il match winner è stato Fabbiano Giuseppe il quale si rende artefice di un euro gol. Questa volta il Monteiasi in Team ha il match ball tra le mani e infatti non fallisce l’appuntamento nello scontro decisivo contro United Soccer, il gol vittoria viene siglato da Carta Claudio il quale sancisce la fine dei giochi regalando matematicamente la Supercoppa alla squadra. La gara tra Balziblu e Circolo degli Amici diventa ininfluente ma mister Prete ci tiene a non sfigurare, infatti arriva il successo grazie al gran gol di Gianluca D’Andria, zero punti per Melillo e compagni che subiscono tre sconfitte su tre ma nulla potrà cancellare l’ottima stagione disputata dalla formazione di mister Zottino. La

MANICA MARCO (ASD MONTEIASI CALCIO)

CONVERTINO GABRIELE
(ASD MONTEIASI CALCIO)

classifica finale vede al primo posto il Monteiasi in Team, a seguire c’è il Balziblu, terzo arriva United Soccer e fanalino di coda il Circolo degli Amici. Questa manifestazione è stata una bella vetrina per il calcio amatoriale tarantino e soprattutto per ciò che raffigura sotto il profilo del fair play, uno dei punti principali che dovrebbero essere alla base di qualsiasi sport perché il “Fair play” è un’espressione che significa “gioco leale”. Non si tratta di una regola scritta, bensì di un comportamento eticamente corretto da adottare nella pratica delle diverse discipline sportive. Fair play significa rispettare le regole e l’avversario, accettare e riconoscere i propri limiti, sapere che i risultati sportivi ottenuti sono correlati all’impegno profuso. Il fair play insegna, in una società in cui il fine giustifica spesso il mezzo, a saper perdere e a considerare anche la sconfitta un insegnamento prezioso per la crescita “umana” e agonistica della persona.

 

 

ASD PIEMME GRAFICA

ASD PIEMME GRAFICA

Coppa Provinciale. La Piemme Grafica conclude in bellezza la propria stagione sportiva, dopo la conquista del titolo provinciale Asi 2017/18, arriva anche il trionfo in Coppa Provinciale Campioni, la cosiddetta “Coppa dalle Grandi Orecchie”. Il percorso della Piemme è stato a dir poco impeccabile, infatti, nella fase a gironi la squadra ha conquistato la leadership con tre successi su tre realizzando tredici marcature, un dato che conferma ulteriormente la dinamicità di un attacco devastante. Implacabile il duo Galileo-Padovano che si sono rivelati una spina nel fianco per le difese avversarie. Stagione ricca di gol per il bomber Renato Picci, 23 totali fra campionato e coppa, un centravanti di grande peso specifico. La semifinale si è mostrata alquanto ostica per la Piemme Grafica che vince con un po’ di apprensione contro lo Studio Dentistico De Pace, freschi di promozione in A. In finale la formazione guidata da mister Calabrese si ritrova di fronte l’insidiosa Virtus, già affrontata e battuta nella fase a gironi ma questa volta la squadra capitanata da

ASD VIRTUS CALCIO TARANTO

ASD VIRTUS CALCIO TARANTO

Albanese Savino si presenta molto agguerrita. La matricola di B1 si affida al talismano Maggi Alessandro, l’uomo più raffigurativo del gruppo, ma a sbloccare il risultato ci pensa Aiello Cosimo che beffa la retroguardia della Piemme. Neanche il tempo di festeggiare che arriva il gol del pareggio siglato dal solito Picci Renato. La partita termina 1 a 1 nei minuti regolamentari, la parola passa alla lotteria dei calci di rigori ma anche questa volta la dea bendata assiste i ragazzi della Piemme Grafica che esplodono di gioia e alzano al cielo l’ennesimo trofeo. Nonostante l’esito finale, la compagine del patron David Palumbo ha ottenuto risultati molto gratificanti grazie all’ampia rosa di qualità messa a disposizione del coach Stefanelli, purtroppo è mancata la ciliegina sulla torta ma la Virtus Calcio Taranto è già a lavoro per pianificare al meglio la prossima stagione di Serie A.

 

 

ASD AUTOMOBILI PERRONE

ASD AUTOMOBILI PERRONE

Coppa di Lega. Dopo l’exploit contro la British, il sodalizio di Castellaneta  trionfa anche in finale contro la sorpresa Avis Grottaglie, la stessa Avis che in semifinale aveva superato clamorosamente la favorita Balziblu, ma all’atto finale gli undici di mister Grippa si arrendono dinanzi a una Perrone in ottima forma. La F.F.F. di Alessio Ventura inizia col piglio giusto la partita, infatti arriva subito il gol grazie al sempre verde Lopriore Fabrizio che a tu per tu con il portiere esegue uno scavetto depositando la palla in rete. Avis accusa il colpo e la rete del raddoppio, Piccirilli Giancarlo firma il 2 a 0, il primo tempo si chiude con un doppio vantaggio a favore della F.F.F. Automobili Perrone. Nella ripresa i grottagliesi cercano di impensierire la difesa avversaria ma senza esito

ASD AVIS GROTTAGLIE

ASD AVIS GROTTAGLIE

positivo, il team del D.S. Rotolo Mattia trova il tris a opera del subentrato Costella Luca che sancisce la fine dei giochi. Al triplice fischio è un tripudio per i biancorossi di Castellaneta, il presidente Emanuele Perrone non nasconde le proprie ambizioni e mira a vincere anche la prima edizione della Coppa Amatori Asi. La formazione biancorossa si è dimostrata all’altezza della situazione superando squadre di grande blasone ma il giocatore che ha dato una svolta decisiva nel finale di stagione porta il nome di Fabrizio Lopriore il quale con la maglia della Perrone ha siglato oltre dieci gol e sfornato assist decisivi ai propri compagini.

 

 

ASD BIAGIOTTI FRIENDS

ASD BIAGIOTTI FRIENDS

Ponte Girevole. La bella realtà della Biagiotti Friends conclude il proprio cammino con un trionfo inaspettato nella finalissima del Ponte Girevole, la competizione più storica del calcio amatoriale tarantino. Il neo club messo in piedi dal presidente Michele Rana e da mister Ennio Melucci ha preso form partita dopo partita, la squadra ha dato i primi segnali positivi nel girone conquistando il primato con il massimo dei punti in ballo. La Biagiotti ha incontrato qualche difficoltà nel quarto di finale disputato contro la neo promossa Petruzzi, formazione ben attrezzata, infatti, nei minuti regolamentari l’incontro è finito con il risultato di parità ma i calci di rigori hanno sorriso ai ragazzi di Melucci. Gli undici capitanati da Alessandro Silvestrini, superato lo scoglio Petruzzi, hanno raggiunto un’altra vittoria memorabile battendo in semifinale l’ottimo Veliero di Franco Melucci. La tensione sale in casa Biagiotti, in finale c’è il temibile Pulsano 2014 di mister Galeone il quale precedentemente aveva eliminato prima lo Studio Ing. Boccassini e poi il Real Lizzano. I pulsanesi partono a mille nel primo tempo creando grossi grattacapi alla difesa tarantina, il

ASD PULSANO 2014

ASD PULSANO 2014

primo tempo si chiude sullo 0 a 0, merito anche degli ottimi interventi del portiere Valentino Rocco che in diverse circostanze ha salvato la propria porta. Nella ripresa cala il Pulsano, la Biagiotti sblocca le marcature su calcio piazzato grazie allo specialista Nicola Fanelli. Si lotta in mezzo al campo ma la Biagiotti si difende bene e trova il gol del k.o. grazie a Ingenito Gabriele che supera con freddezza l’estremo difensore pulsanese. Al triplice fischio dell’arbitro è apoteosi in campo per la compagine tarantina, Ennio Melucci sfata il tabù della finale e si regala questa gioia immensa che si spera possa avere un seguito. Il Pulsano era partito con grande entusiasmo e con il favore dei pronostici ma il verdetto finale è stato ben diverso, ma ciò non toglie il buon percorso fatto dai ragazzi di capitan Bernardi.

 

 

COPPA ITALIA ASI 2017/18 

LA COPPA TORNA A FAGGIANO, RAMMARICO BALZIBLU

ASD BALZIBLU F.C.

ASD BALZIBLU F.C.

Nella semifinale di Coppa Italia cade rovinosamente la compagine di Paolo Violante che vede sfumare la finale contro il Balziblu F.C.. Il team di mister Prete strappa il pass per la finalissima di Coppa Italia, i suoi ragazzi hanno sfoderato una grande prestazione in campo. Un primo tempo equilibrato ma è un Balziblu molto pericoloso con le discese manovrate da Chirico, la formazione guidata da Careri non riesce a capitalizzare al meglio due nitide palle gol. Nella ripresa gli equilibri si rompono, i blancos trovano il gol del vantaggio grazie al solito Daniele Chirico che scarta il portiere e deposita in rete. L’Hesteta By British prova a reagire ma l’attacco è poco incisivo, il raddoppio nasce su una ripartenza dove D’Andria serve al limite dell’area la corrente Zelletta che di piatto buca nuovamente l’estremo difensore. Ci crede la British, spinta anche dal capitano Tony

CHIRICO DANIELE (BALZIBLU F.C.)

CHIRICO DANIELE (BALZIBLU F.C.)

Colella, ma la retroguardia del Balziblu è sempre vigile e pronta a sventare ogni pericolo. A pochi minuti dalla fine arriva la sentenza per la British, il terzo gol è opera di Chirico che sancisce la fine del match. L’altra semifinale ha visto sorridere lo Studio Ruggieri Faggiano che annichilisce la Virtus Calcio Taranto, fresca di promozione in A, con un risultato pesante. Primo quarto d’ora abbastanza equilibrato, Virtus più nel vivo del gioco ma a sbloccare le marcature è il Faggiano con Fabio Nardò. I gialloblu raddoppiano con Perrucci, la Virtus accusa il colpo  e subisce il terzo gol con il solito Nardò. Un primo tempo da incubo per la squadra di Stefanelli, peggio nella ripresa dove arriva il poker del Faggiano grazie al solito Nardò, tripletta per il n.9 in forza alla Samaflex. Prova di orgoglio per la Virtus Calcio che trova il gol della bandiera con Aiello Cosimo, il team di Patrono trova la manita con Perrucci.

PERRUCCI ADOLFO (STUDIO RUGGIERI FAGGIANO)

PERRUCCI ADOLFO
(STUDIO RUGGIERI FAGGIANO)

La finalissima ha visto sfidarsi Studio Ruggieri e Balziblu, una gara equilibrata ma decisa da qualche episodio che hanno condannato i ragazzi guidati da Piero Prete. La squadra del patron Antonio Patrono conquista la seconda Coppa Italia, i fagianotti hanno già alzato questo trofeo nella seconda edizione targata UISP. Parte col piglio giusto il Faggiano che passa in vantaggio grazie al rigore procurato e trasformato da Alessio Calvelli, il Balziblu reagisce al colpo ricevuto ma trova davanti a se la saracinesca Pastore che in due circostanze si fa trovare preparato. L’estremo difensore faggianotto deve arrendersi all’imbucata di Prete Davide il quale ristabilisce la parità in campo rianimando la partita. La gara potrebbe prendere una piega diversa quando Daniele Chirico (premiato come miglior realizzatore nella prima fase del torneo), lanciato in profondità, penetra in area e viene atterrato dal difensore, per il direttore di gara è calcio di rigore ma sul dischetto si presenta Gianluca D’Andria che fallisce clamorosamente il penalty. Nella ripresa il Balziblu rimane in dieci uomini per l’espulsione di Daniele Chirico, una perdita pesante per la squadra che deve far a meno dell’uomo più tecnico e incisivo in fase offensiva, lo Studio Ruggieri riprende in mano il pallino del gioco e ritorna in vantaggio grazie alla rete del subentrato Augenti Nicola. Il gol del k.o. arriva su punizione, lo specialista Fabio Nardò lascia partire una saetta che lascia sul posto l’incolpevole Portulano. Al triplice fischio è festa gialloblù, grande rammarico per i tarantini del Balziblu che tornano a casa con la coppa del

ASD STUDIO RUGGIERI FAGGIANO

ASD STUDIO RUGGIERI FAGGIANO

secondo classificato ma consapevoli di aver disputato una stagione discreta nonostante le mille difficoltà. Il Faggiano, dopo aver raggiunto il terzo posto in Serie A, chiude la stagione 2017/18 con una coppa in bacheca, una delle più prestigiose per quello che raffigura essendo un torneo molto lungo e faticoso ma alla fine lo Studio Ruggieri è riuscito trionfare meritatamente, e questo lo deve a una squadra molto forte seguita da uno staff organizzato e preparato. Il prossimo obiettivo della società Faggianotta sarà la conquista della Supercoppa di Lega 2018 dove sfiderà la blasonata Piemme Grafica e la FFF Automobili Perrone del fortissimo centravanti Lopriore Fabrizio, ma fino ad allora sarà il mercato a parlare perché i dirigenti sono già a lavoro per rendere la rosa più competitiva. Insomma la realtà dello Studio Ruggieri ha avuto una crescita esponenziale nel tempo, partiti dalla Serie B2 e pian piano ha scalato la montagna della serie cadetta fino a trovarsi in Serie A, a spalleggiare contro le formazioni più agguerrite e attrezzate della massima serie del Campionato Amatori Taranto, rimangono alte le ambizioni di vincere il titolo provinciale ASI e la prossima stagione potrebbe essere l’anno della consacrazione per il Faggiano.

 

 

 

CAMPIONATO “OVER 40″

FINALE: IL RITORNO GLORIOSO DELLA MASTERFORM

ASD MASTERFORM

ASD MASTERFORM

La Masterform di mister Piero De Tommaso asfalta il Circolo degli Amici e vola in semifinale. Gara disastrosa per il team di Melillo che nel girone aveva già vinto per ben due volte contro i ragazzi di capitan Di Gregorio, ma questa volta vengono liquidati 6 a 0. Clamorosa l’uscita della Tipografia Desy che sembrava la favorita per accedere al prossimo step, gli uomini dell’Avv. Todaro sorridono ai calci di rigori. La squadra seguita da Angelo Rosa ha molto da recriminare, infatti la Desy conduceva la partita con un doppio vantaggio firmato Silvestrini e Battaglia. Numerose le occasione sprecate dalla Tipografia per chiudere definitivamente il match, la Forense accorcia il risultato con Paradisi e trova la forza di pareggiare grazie alla marcatura del sempre verde Fabrizio Todaro. Risultato finale 2 a 2, tutto rimandato ai tiri dagli undici metri: fatali gli errori di Bulli e Cantoro i quali hanno spianato la strada alla Forense Avvocati che vola in

DE TOMMASO PIERO (ASD MASTERFORM)

DE TOMMASO PIERO
(ASD MASTERFORM)

semifinale. La Masterform conquista con ampio merito la finale battendo con un secco 3 a 0 la formazione di Fabrizio Todaro: i sigilli di Notorio, D’Alconzo e Zingarelli affondano la Forense Avvocati. Rispetto alla prima edizione dove la finale fu equilibrata e combattuta fino alla fine, questa finale si è rivelata un incubo per Amici Asi che capitola rovinosamente, l’allievo Alessandro Palumbo viene sopraffatto dal maestro Pietro De Tommaso. La prima mezz’ora di partita è stata abbastanza equilibrata tra le due squadre, la rete messa a segno da Luca Zingarelli sblocca il match, impietrito l’estremo difensore che nulla ha potuto contro la violenta conclusione. Nella ripresa la Masterform raddoppia grazie al solito Zingarelli che sigla la sua personale doppietta, Amici Asi va in tilt e subisce un’imbarcata clamorosa. L’altro protagonista della serata è stato senza dubbio il

ASD AMICI ASI

ASD AMICI ASI

bomber di razza Fabio Notorio il quale realizza una tripletta spettacolare, il team Amici Asi scompare dal campo ma scatta l’orgoglio di Palumbo che firma un euro gol dalla distanza e nel finale arriva la seconda marcatura ad opera di Luigi Boccadamo che rende meno amaro il risultato finale. Un debutto vincente per la Masterform del patron Palmisano che dopo anni di assenza dal campionato amatori torna a mettersi in gioco grazie alla fattiva collaborazione del vecchio staff  e dei suoi validissimi calciatori che nonostante l’età riescono ancora a stupire in mezzo al campo. Seconda finale persa per la compagine di Alessandro Palumbo che ci riproverà sicuramente il prossimo anno, rimane la magra consolazione per il centravanti di esperienza Enzo Demitri (assente nella finale) il quale vince il titolo di miglior realizzatore del campionato Over 40.

 

 

 

 

 

TORNEO FORENSE AVVOCATI
“AVV. GIANFRANCO FORMUSO” ED. 2018

FINALE: FUORI…GIOCO IN TRIONFO, TERZO POSTO PER LAWYERS VINTAGE

 

PRIMO CLASSIFICATO FUORI...GIOCO

PRIMO CLASSIFICATO
FUORI…GIOCO

La fase conclusiva del Torneo Enti ha visto trionfare la compagine dell’Avv. Paolo Vinci, 8 Forever capitola in finale nonostante il buon rendimento nella fase a gironi. L’APS Fuori. . . Gioco disputa una partita impeccabile senza lasciare spazio alla formazione dei blues, mattatore del match Destratis Giulio, tripletta per il capitano n.10 il quale trafigge la difesa avversaria con grande maestria e caparbietà. La squadra di 8 Forever cerca di rendere meno amaro il risultato con la marcatura di Cipriani Andrea, rimane comunque la bella soddisfazione di aver portato a casa la targa disciplina. Nella finale per il terzo e quarto posto sorride Lawyers Vintage, superato 3 a 1 Levato’s grazie ai sigilli di Venuto e Renna, quest’ultimo autore di una doppietta,

TARGA DISCIPLINA 8 FOREVER

TARGA DISCIPLINA
8 FOREVER

per il team dell’Avv. Levato va a segno Giannattasio. Premiati i due miglior realizzatori della manifestazione, Cipriani Andrea e Lisi Gianfranco, entrambi autori di tre gol nella prima fase, mentre Galiano Eros (Fuori Gioco) e Carrozzo Mauro (8 Forever) vengono premiati come miglior portiere, solo due gol incassati nel girone. Nel fine partita c’è stato un grande momento di aggregazione e di festa tra le squadre partecipanti e i familiari dell’Avv. Gianfranco Formuso, scomparso prematuramente ma sempre vivo nel ricordo di chi lo voleva bene.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RICORDIAMO CHE GLI ARTICOLI INERENTI IL CAMPIONATO USCIRANNO OGNI MERCOLEDI’/GIOVEDI’ (dalle 17.00) DELLA SETTIMANA, QUELLI INERENTI LA COPPA ITALIA OGNI GIOVEDI’/VENERDI’ (dalle 17.00) DELLA SETTIMANA, ENTRAMBI SUL QUOTIDIANO LOCALE  TARANTO BUONASERA.