COPPA ITALIA
FASI FINALI

COPPA ITALIA ED. 2017/2018

COPPA-ITALIA ASI

 

 

Risultati Fasi Finali

QUARTI DI FINALE RISULTATO
---
---
---
---

 

 

 

CLASSIFICA GENERALE Coppa Italia Fasi Finali

PosSquadraPtsG.V.N.P.G.F.G.S.D.R.T.D.
1-000000000
1-000000000
1-000000000
1-000000000

 

 

 

Classifica marcatori Coppa Italia

N° RETIMARCATORISQUADRA

 

 

Prossima giornata Coppa Italia Fasi Finali

PROSSIMA GIORNATA CAMPOORADATA

 

 

Squalifiche

 

 

 

Squalifiche in corso

Comunicazioni di servizio:

Alla Normativa Territoriale Prevista per il Campionato Amatori Asi, in deroga alla Normativa Esecutiva Nazionale, si aggiungono queste ulteriori deroghe regolamentari valide solo ed esclusivamente per la presente manifestazione “Coppa Italia”.

Si rammenta a tutte le Associazioni che, come sempre, per tutto quello non contemplato o non previsto nei regolamenti o per eventuali varianti, è da ritenersi valida qualsiasi decisione presa dal C.O. che procederà seguendo un iter preciso: Deroghe Coppa Italia, Deroghe Regolamentari Territoriali, Normativa Esecutiva Nazionale e solo in caso di ulteriori lacune regolamentari, agirà in piena autonomia.

DEROGHE COPPA ITALIA

Le gare si disputeranno dal martedì al giovedì della settimana ore 20.45 negli impianti sportivi della provincia di Taranto.

Il CALENDARIO può subire variazioni quindi è necessario fare riferimento a quanto comunicato settimanalmente sul sito internet.
La durata delle gare sarà di 35’ per tempo di gioco se e solo se inizieranno in orario, in caso contrario (indipendentemente da quale delle due Associazioni abbia comportato il disagio) la durata sarà ridotta ai canonici 30’.

In questa manifestazione non è prevista l’applicazione dell’art.10 – Svolgimento delle Gare (Casa/Fuori) l’organizzazione di Date, Orari e Campi verrà effettuata d’ufficio dal C.O.

Alle Deroghe Regolamentari Territoriali, vanno aggiunte le seguenti ulteriori deroghe:

COMPOSIZIONE SQUADRE                                                    

Al Direttore di gara si dovrà presentare prima dell’inizio della gara la lista IN DUPLICE COPIA composta da  max 25 giocatori di cui:
MAX – N.13 compresi fra i 18 ed i 30 anni di età.
Al numero dei giocatori in lista si possono aggiungere fino a N. 5 nominativi di Dirigenti regolarmente tesserati.

Si ricorda la possibilità di inserire n. 5 prestiti  per i quali è necessario il nullaosta della squadra di appartenenza.
Alle 5 caselle prestito, solo nella prima fase è possibile aggiungere N.1 PRESTITO VOLANTE.                                                  

E’ possibile partecipare alla Coppa Italia anche facendo una fusione tra ASD consolidata sulla base di un’accordo inviato alla segreteria ( in tal caso però il numero di prestiti è ridotto a n.3 tesserati a cui solo nella prima fase è possibile aggiungere N.1 PRESTITO VOLANTE ).

La data ultima di inserimento prestiti e/o tesserati è relativa all’ultima giornata dell’ultimo girone di partecipazione (Girone Qualificazioni Finali).

Non è possibile inserire nelle 5 caselle prestito tesserati provenienti da squadre iscritte alla Coppa Italia.

SI RICHIEDE SEGNARE IN LISTA GARA CHI SONO I TESSERATI IN PRESTITO PERMANENTE (che quindi andranno ad occupare definitivamente un posto tra i 5 massimali disponibili) e CHI E’ IL TESSERTAO IN PRESTITO VOLANTE (che quindi potrà cambiare di volta in volta solo per la prima fase della manifestazione/PRIMO GIRONE DI ANDATA e RITORNO).

I prestiti/nuovi tesserati inseriti nei tempi previsti, potranno prendere parte alle fasi finali di Coppa Italia che, verranno disputate in concomitanza con le fasi finali delle altre manifestazioni, nonostante le squadre da cui gli stessi provengano, abbiano al termine del campionato violato la q.ta di p.ti p.tà prevista dall’art.8 delle DEROGHE REG.UFF. TERRITORIALE.
Tale deroga si rende necessaria in quanto la manifestazione Coppa Italia si svolgerà nella sua totalità (ad eccezione della FINALE) durante il campionato.
Da tale Deroga vengono esclusi i singoli atleti che durante il campionato abbiano singolarmente superato la q.ta di 35 p.ti p.tà in T.D., solo in questo caso verranno inibiti a tempo indeterminato anche dalle gare di Coppa Italia.

MODALITA’ (N.B. POTREBBE VARIARE IN RELAZIONE AL NUMERO DI ISCRITTI FINALE)

Dato lo spirito che “DOVREBBE” incarnare la suddetta manifestazione è prevista la regola dei “CAMBI RIENTRANTI” (la sostituzione potrà avvenire a gioco fermo avvisando il D.G. ma il giocatore sostituito potrà rientrare in campo). Tale regola verrà applicata in tutte le gare della manifestazione ad eccezione di quelle a eliminazione diretta.
L’effettuazione di Cambi Rientranti non comporterà alcuna forma di recupero da parte del D.G. quindi vi verrà chiesto di farli rapidamente (sensibilizzate i vostri tecnici e tesserati in genere).

1^ FASE (GIRONI A/R)

Le squadre partecipanti verranno divise in  3 Gironi con gare di Andata e Ritorno.

Le Prime Classificate passeranno direttamente alla 3^ Fase (Eliminazione Diretta);

Le Ultime Classificate usciranno dalla manifestazione.

2^FASE (GIRONE QUALIFICAZIONI FINALI)

Le squadre classificate dalla Seconda alla Penultima posizione di ciascun girone, si suddivideranno in 2 GIRONI DI QUALIFICAZIONI ALLE FINALI  con gare di sola andata alla fine del quale, le ultime  classificate di ciascun girone saranno eliminate, le prime due classificate di ciascun girone avranno direttamente accesso alle FASI FINALI AD ELIMINAZIONE DIRETTA (Quarti).

Le Terze Classificate, si scontreranno in un Play Off ad eliminazione diretta che decreterà l’ultima squadra avente diritto di accesso alle Fasi Finali ad eliminazione diretta (Quarti).

3^FASE (ELIMINAZIONE DIRETTA)

Avranno quindi diritto di accesso alle fasi ad eliminazione diretta con gare di sola andata:
– Le Prime Classificate dei Gironi A/R della 1^FASE (3).

– La Prima e la Seconda Classificata dei Gironi Qualificazioni Finali sola Andata della 2^FASE (4)

– La vincente del Play Off ad eliminazione diretta tra le Terze Classificate dei Gironi Qualificazioni Finali della 2^ FASE (1).
Le 8 qualificate svolgeranno gare ad eliminazione diretta.
Gli incroci saranno stabiliti a sorteggio.

PREMI
Verranno premiate La VINCENTE e la SECONDA CLASSIFICATA al termine della manifestazione ;
Il CAPOCANNONIERE del primo Girone e quello del secondo girone (purchè arrivi minimo a 5 reti) ;
Il MIGLIOR PORTIERE del primo Girone e quello del secondo girone (purchè non subisca più di 5 reti) ;
La TARGA DISCIPLINA verrà attribuita alla società che avrà totalizzato il punteggio minore in entrambe le fasi a Gironi.

La COPPA ITALIA diventa una manifestazione ufficiale quindi darà la possibilità al vincitore di partecipare alla SUPERCOPPA contro le vincitrici della Coppa Provinciale e della Coppa di Lega.

ACCEDERA’ invece alle FINALI DI SUPERCOPPA DISCIPLINA (Competizione tra i vincitori delle T.D. di A/B1/B2/C.I.), la vincente della targa disciplina, che tra la prima e la seconda fase a gironi non abbia superato i 12 punti in T.D. e che non abbia violato l’art.8 del regolamento generale (90 p.ti p.tà in TD).

Il C.O. si riserva la possibilità di ESCLUDERE da tali manifestazioni (SUPERCOPPA DI LEGA e SUPERCOPPA DISCIPLINA) le ASD ed i singoli giocatori della coppa italia che dovessero avere atteggiamenti poco consoni allo spirito della manifestazione.(non solo durante la coppa italia ma durante TUTTE le manifestazioni a cui le stesse parteciperanno).

N.B. LA SQUALIFICA PER SOMMA AMMONIZIONI AVVERRA’ ALLA 3^ AMMONIZIONE

LE SQUALIFICHE SUPERIORI ALLE 3 GIORNATE VERRANNO SCONTATE CONTEMPORANEAMENTE E NON IN MANIERA CUMULATIVA IN TUTTE LE MANIFESTAZIONI ASI. (Campionato/Coppa Italia/Calcio a 7/Calcio a 5).

  • Si rammenta a tutte le ASD che le ammonizioni verranno mantenute fino al termine della manifestazione