ARTICOLO SETTIMANALE
Statistiche&Curiosità

Numeri-Personaggi-Top11

DI SEGUITO, TROVERETE L’ARTICOLO RELATIVO ALLA NUOVA RUBRICA SETTIMANALE: “ CAMPIONATO AMATORI – STATISTICHE E CURIOSITA’ ”.

AIUTATECI INVIANDOCI IL VOSTRO MATERIALE (SOPRATTUTTO PER I PERSONAGGI)

 

ARTICOLO SPECIAL

COPPIA ITALIA

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE!

 

VIRTUS CALCIO TARANTO

VIRTUS CALCIO TARANTO

Siamo arrivati quasi nella fase conclusiva della Coppa Italia targata ASI, ma adesso ripercorriamo in breve l’andamento delle varie squadre partecipanti, partendo dalla seconda fase a gironi. Nel girone A la British D’Agostino conquista la leadership del girone strappando così il pass per la semifinale, a scalare troviamo la Virtus Calcio Taranto (neo promossa in A), Bar Caffè Fanelli (squadra che milita in vetta nel campionato cadetto), la neo società Biagiotti Friends e Ale&Franz Coffee Bar di Talsano, eliminato l’Atletico Statte che rimane ancorato in fondo alla classifica. Nel girone B risalta all’occhio il dominio dello Iacovone Turbato che vince tutte le partite e raggiunge con largo anticipo la semifinale. A seguire troviamo la fortissima Caputo/De Santis, la sorpresa Harlem Cafè di Villa Castelli, e infine il Balziblu e lo Studio Ing. Boccassini, per ultimo il Life Bar ma la matricola di B2 viene ripescata per rinuncia

HARLEM CAFE' VILLA CASTELLI

HARLEM CAFE’ VILLA CASTELLI

del team di Raia. Nella fasi finali abbiamo assistito a degli scontri interessanti che hanno visto degli epiloghi inattesi, tra cui il passaggio del turno della compagine brindisina. Infatti, la troupe allenata da Lorenzo Ammirabile travolge 4 a 0 la Biagiotti Friends: il poker porta le firme di Ligorio, Ciracì e Nannavecchia, quest’ultimo autore di una doppietta. Si chiude alla fase a eliminazione diretta il percorso della formazione di Ennio Melucci, un risultato pesante che sancisce l’eliminazione dalla coppa ma che lascia ancora tante speranze in campionato per l’obiettivo promozione. Vittoria sul filo del rasoio per la Virtus Calcio Taranto, i ragazzi guidati da Stefanelli superano di misura l’insidiosa Studio Ing. Boccassini: i gol che portano al successo sono di Aiello e Blè, non è bastata la rete di Camerino a evitare la sconfitta. In trionfo anche il Bar Caffè Fanelli che accede ai quarti ma con un po’ di apprensione,

IACOVONE TURBATO

IACOVONE TURBATO

impresa sfiorata dal Life Bar di Mimmo Leserri: decisivi i timbri di Annicchiarico e Gallina, invano il gol di Vacca su rigore. A valanga la squadra del duo Morello-Palmisano, Ale&Franz ridimensionata con il risultato roboante di  6 a 2: la goleada si apre con un autorete, si scatena Maggi Alessandro il quale sigla una tripletta, a seguire arrivano le segnature di Latagliata D. e Morello, i talsanesi cercano di rendere meno amaro il passivo con i gol di Rizzo e Di Michele. I sorteggi hanno visto incrociarsi Harlem contro Bar Caffè Fanelli e Virtus Calcio contro De Santis/Caputo. Sulla carta i pronostici vedevano favoriti la compagine di Grottaglie e la De Santis/Caputo, ma sul campo è successo l’imponderabile. Infatti arriva l’impresa dell’Harlem Cafè di Villa Castelli, la neo società del responsabile Lorenzo Ammirabile raggiunge la

ASD BRITISH D'AGOSTINO

ASD BRITISH D’AGOSTINO

semifinale dopo una partita dalle mille emozioni contro la compagine di Grottaglie. Il Bar Caffè Fanelli, capolista della Serie B1, si porta due volte in vantaggio con le segnature di Songue e Cinque, ma i brindisini attuano una rimonta inaspettata grazie alla doppietta di Amaddio e al gol di Nisi che regalano la semifinale di Coppa Italia. Vittoria inaspettata anche per la Virtus Calcio Taranto che elimina dalla Coppa la blasonata De Santis Caputo: ai gol di Maggi e Lombardi risponde il redivivo Notorio Fabio con una doppietta, ma la vittoria finale si decide dagli undici metri che ha visto sorridere i ragazzi di mister Stefanelli. In attesa dei sorteggi, ricapitoliamo le quattro squadre rimaste in gioco: tre di Serie A, ovvero British D’Agostino, Iacovone Turbato e Virtus Calcio Taranto, la neo società dell’Harlem Cafè, la vera sorpresa di questa stagione che sta incantando anche in Serie B2. Ricordiamo infine, che alcuni atleti si sono aggiudicati dei titoli personali conseguiti durante la prima e la seconda fase della manifestazione: il portiere meno battuto è il sempreverde Carucci Ettore (Biagiotti Friends), mentre nella seconda fase troviamo il gigante Cleti Antonio (Iacovone Turbato) in ex quo con Colucci Giuseppe della Virtus Calcio Taranto, mentre il miglior realizzatore porta il nome di Lecce Angelo, in forza al Life Bar, mentre nella seconda fase appare il nome di Coppola Alessandro di Iacovone il quale realizza sei gol, infine la compagine di Serie A del patron Armando Petruziello si aggiudica il premio della Targa Disciplina.

 

 

 

 

IL PERSONAGGIO

MARINELLI ANTONELLO (DIFENSORE CENTRALE MONTEIASI)

MARINELLI COSIMO

MARINELLI ANTONELLO

Classe ’86: il nostro centrale difensivo più tecnico, calma olimpica con il pallone tra i piedi e tecnica nella gestione di palla spesso al cardiopalma. Stacco aereo preciso e fisicità fanno di lui un vero e proprio “muro” su cui si infrangono gli attaccanti avversari. Trova spesso la via del gol in situazioni di calcio da fermo grazie agli ottimi tempi di inserimento. Un punto fermo del Monteiasi Calcio, il sodalizio giallorosso fa molto affidamento su Marinelli, il suo apporto è sempre utile alla causa monteiasina.

 

 

 

LA SQUADRA 

 

ASD ORDINE INGEGNERI TARANTO (COMPAGINE SERIE B1)

 

ASD ORDINE INGEGNERI TARANTO

ASD ORDINE INGEGNERI TARANTO

La rappresentativa dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Taranto nasce nel 1995, da una brillante idea degli Ingegneri Francesco Pinto ed Angelo Pizzigallo con il nome GS INGEGNERI. La squadra fatta di amici e colleghi, legati dall’amore per il pallone, per la maglia ed il significato di aggregazione per la categoria professionale è tale da essere dal lontano 1995 sempre presente nelle diverse manifestazioni e tornei provinciali, regionali e nazionali.

Negli anni il progetto e i protagonisti prendono sempre più consapevolezza dei propri mezzi sino a conseguire risultanti di rilievo nei tornei locali (1°posto torneo ponte girevole stagione 2008; 4º posto in serie B1 UISP stagione 2010/’11; 1° posto torneo enti stagione 2017), regionali 2° posto torneo Regionale degli Ordini degli Ingegneri della Regione Puglia stagione 2018 e nazionali 1° posto al XX Torneo Nazionale degli Ordini degli Ingegneri d’Italia nella stagione 2011che laurea la compagine allora allenata dal mister Pino Cassataro e dal presidente Francesco Pinto Campione d’Italia a Bari .
Oggi la Rappresentativa dell’Ordine degli  INGEGNERI della Provincia di Taranto vanta un organico di tutto rispetto, composto dalle giovani leve e dai campioni d’Italia 2011 che di fatto fanno da chioccia ai promettenti compagni di squadra più giovani.
L’obiettivo è lo stesso di sempre, dare lustro alla categoria sia sul rettangolo di gioco che nell’ambito culturale e sociale, valorizzando lo spirito aggregativo e di appartenenza che negli anni si è consolidato, “per aspera ad astra”!
Roster della squadra: avakian, boero, cristofaro, de filippo, diamante, di bella, di noi a., d’arcangelo, fedele, filomena f., fragnelli, gasparro, koronica, Laganà, leuzzi, luperti, mancarella, mancini a., mancini g., mangione, marangi, marinelli r., memmola, merepeza, miccoli, muscato, panfili, perrone, pisto, rismondo, sansone, silipigni, smiraglia, tonti, triarico. Fondatore: Francesco Pinto Allenatori: Emanuele Vitale-Antonio Basile.
Responsabile della Rappresentativa dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Taranto: ing Antonio Pisto.
Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Taranto: ing. Giovanni Patronelli

 

 

 

 

 

 

 

 

LA TOP 11

Clicca per visualizzare

Clicca per visualizzare

N.B. LA TOP 11 verrà realizzata settimanalmente sulla base delle indicazioni date alla Lega Calcio dai Direttori di Gara e Commissari di Campo in relazione alle qualità tecniche ma soprattutto DISCIPLINARI dei giocatori in campo.

 

0 Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>